Fondo Starter
Contattaci

FINALITA’

FONDO STARTER è un fondo rotativo di finanza  agevolata che ha la finalità di sostenere la nuova Imprenditorialità.

BENEFICIARI

Piccole imprese, localizzate in Emilia Romagna, iscritte al Registro Imprese da non più di 5 anni dalla data di presentazione della domanda.

 

MISURA DELL’AGEVOLAZIONE

Si tratta di finanziamenti chirografari a tassi agevolati, ovvero:

  • TASSO 0 sulla parte di finanziamento erogata dalla Regione Emilia Romagna, che corrisponde al 70% del totale;
  • TASSO pari all’Euribor 6 mesi mmp 365 + spread massimo del 4,75 % per la parte di finanziamento con provvista bancaria , che corrisponde al restante 30%

Ogni singolo finanziamento copre il 100% del progetto ammesso.
L’importo dei finanziamenti deve essere compreso tra un minimo di € 20.000 ed un massimo di € 300.000.
La durata del periodo di ammortamento è compresa tra un minimo di 36 mesi ed un massimo di 96 mesi (incluso eventuale periodo di pre-ammortamento di massimo 12 mesi).

INTERVENTI AMMISSIBILI

Investimenti in:

  • innovazione produttiva e/o di servizio;
  • sviluppo organizzativo;
  • messa a punto dei prodotti e servizi che presentino potenzialità concrete di sviluppo;
  • consolidamento e creazione di nuova occupazione, prioritariamente negli ambiti della S3, anche attraverso
    percorsi di rete;
  • introduzione e uso efficace di strumenti ICT nelle forme di servizi e soluzioni avanzate con acquisti di
    soluzioni personalizzate di software e tecnologie innovative per la manifattura digital

 

SPESE AMMISSIBILI 

a) interventi su immobili strumentali: acquisto, ampliamento e/o ristrutturazione;
b) acquisto di macchinari, attrezzature, hardware e software, arredi strettamente funzionali;
c) acquisizione di brevetti, licenze, marchi, avviamento;
d) spese per partecipazione a fiere e interventi promozionali;
e) consulenze tecniche e/o specialistiche;
f) spese del personale adibito al progetto ;
g) materiale e scorte;
h) spese locazione dei locali adibito ad attività (risultante da visura come sede principale/unità locale);
i) spese per la produzione di documentazione tecnica necessaria per la presentazione della domanda.

Nella composizione del progetto d’investimento, le voci di spesa relative a consulenze, personale, materiali e scorte, spese di locazione e Spese per la produzione di documentazione tecnica necessaria per la presentazione della domanda ( lettere “e, f, g, h, i” in elenco) non potranno superare complessivamente il 50% del finanziamento richiesto ed ammesso.

TERMINI DI PRESENTAZIONE 

Apertura sportello 29/03/2021

Chiusura sportello 11/05/2021

 

per informazioni e per presentare la domanda rivolgersi a:
Elena Sassi
elena.sassi@prefina.it