Torna su
Credito d’imposta formazione 4.0
Contattaci

La misura Credito di imposta formazione 4.0 è l’agevolazione messa a disposizione dal Ministero dello Sviluppo Economico volta a stimolare gli investimenti delle imprese nella formazione del personale.

FINALITA’

La misura è volta a stimolare gli investimenti delle imprese nella formazione del personale sulle materie relative alle tecnologie rilevanti per la trasformazione tecnologica e digitale delle imprese.

BENEFICIARI

Tutte le imprese, indipendentemente dalla natura giuridica, dal settore economico di appartenenza, dalle dimensioni, dal regime contabile adottato e dalle modalità di determinazione del reddito ai fini fiscali.

INTERVENTI AMMISSIBILI 

L’agevolazione può essere utilizzata per la formazione 4.0, vale a dire sulle tecnologie previste dal Piano Nazionale Industria 4.0 quindi sui temi:

  • big data e analisi dei dati;
  • cloud e fog computing;
  • cyber security;
  • sistemi cyber-fisici;
  • prototipazione rapida;
  • sistemi di visualizzazione e realtà aumentata;
  • robotica avanzata e collaborativa;
  • interfaccia uomo macchina;
  • manifattura additiva;
  • internet delle cose e delle macchine;
  • integrazione digitale dei processi aziendali.

MISURA DEL CONTRIBUTO

Si tratta di un credito d’imposta calcolato, a seconda della dimensione di impresa, in percentuale sulle spese relative al personale dipendente impegnato nelle attività di formazione ammissibili, limitatamente al costo aziendale riferito alle ore o alle giornate di formazione. In particolare, è riconosciuto nella seguente misura:

PICCOLE IMPRESE

50% delle spese ammissibili e nel limite massimo annuale di €. 300.000

MEDIE IMPRESE

40% delle spese ammissibili nel limite massimo annuale di €. 250.000

GRANDI IMPRESE

30% delle spese ammissibili nel limite massimo annuale di €. 250.000

CATEGORIE LAVORATORI DIPENDENTI SVANTAGGIATI O MOLTO SVANTAGGIATI

60% delle spese sostenute nel caso in cui i destinatari delle attività di formazione ammissibili rientrino nelle categorie dei lavoratori dipendenti svantaggiati o molto svantaggiati

Fondamentale è la preparazione professionale su materie relative alle tecnologie rilevanti per la trasformazione tecnologica e digitale delle imprese.

Sono ammissibili al credito d’imposta anche le eventuali spese relative al personale dipendente ordinariamente occupato in uno degli ambiti aziendali individuati nell’allegato A della legge n. 205 del 2017 e che partecipi in veste di docente o tutor alle attività di formazione ammissibili, nel limite del 30% della retribuzione complessiva annua spettante al dipendente.

Il credito d’imposta è utilizzabile esclusivamente in compensazione a decorrere dal periodo d’imposta successivo a quello di sostenimento delle spese ammissibili.

LE NOSTRE ATTIVITA’

  • Identifichiamo insieme al cliente che le attività di formazione rientrino nelle tematiche previste dalla normativa
  • Assistiamo alla rendicontazione delle attività svolte
  • Supportiamo l’Azienda nel relazionare il percorso formativo
  • Redazione della perizia tecnica giurata ove richiesto
  • Quantifichiamo il beneficio e redigiamo il dossier tecnico previsto dalla normativa
  • Dove necessario siamo in grado di ricercare professionisti che svolgano l’attività di formazione, anche grazie alle collaborazioni con enti accreditati.