Torna su
Credito d’Imposta Ricerca, Sviluppo, Innovazione e Design ( R&S&I)
Contattaci

La misura Credito di imposta ricerca sviluppo innovazione e design è l’agevolazione messa a disposizione dal Ministero dello Sviluppo Economico al fine di stimolare la spesa privata in ricerca, sviluppo e innovazione tecnologica. Appartiene al “Piano Transizione 4.0” e sostituisce il precedente credito di imposta  R&S .

FINALITA’

Stimolare la spesa privata in ricerca sviluppo e innovazione tecnologica per sostenere la competitività delle imprese e per favorirne i processi di transizione digitale e nell’ambito dell’economia circolare e della sostenibilità ambientale.

BENEFICIARI

Tutte le imprese residenti nel territorio dello Stato, incluse le stabili organizzazioni di soggetti non residenti, indipendentemente dalla natura giuridica, dal settore economico di appartenenza, dalla dimensione, dal regime contabile e dal sistema di determinazione del reddito ai fini fiscali.

MISURA DEL CONTRIBUTO

Si tratta di un credito d’imposta, la cui aliquota viene calcolata in base al tipo di investimento, utilizzabile esclusivamente in compensazione in tre quote annuali di pari importo a decorrere dal periodo d’imposta successivo a quello di maturazione e subordinatamente all’avvenuto adempimento degli obblighi di certificazione.

Il metodo di calcolo del credito è stato modificato, da incrementale (rispetto alle media del triennio 2012-2014), a volumetrico. La percentuale viene quindi ora calcolata sulle spese sostenute nell’esercizio.

Le seguenti aliquote sono valide per le spese sostenute nel corso del 2020:

RICERCA E SVILUPPO

(attività di ricerca fondamentale, ricerca industriale e sviluppo sperimentale)

12% delle spese agevolabili

MAX 3 milioni di euro

INNOVAZIONE TECNOLOGICA

6% delle spese agevolabili

MAX 1,5 milioni di euro

(Il credito di imposta viene incrementato al 10% in caso di investimenti che prevedano  transizione ecologica o di innovazione digitale 4.0)

DESIGN E IDEAZIONE ESTETICA 

per la concezione e realizzazione dei nuovi prodotti e campionari nei settori tessile e della moda, calzaturiero, dell’occhialeria, orafo, del mobile e dell’arredo e della ceramica, e altri individuati con successivo decreto ministeriale.

6% delle spese agevolabili

MAX 1,5 milioni di euro

LE NOSTRE ATTIVITÀ

  • Guidiamo l’azienda nell’identificazione dell’incentivo maggiormente conforme alle attività svolte
  • Assistiamo l’azienda, con l’aiuto di un tecnico esperto, nell’elaborazione della relazione tecnica dei progetti di ricerca, sviluppo, innovazione e design per i quali si richiede il beneficio
  • Analizziamo le le spese sostenute e la loro coerenza con i costi agevolabili fissati dalla normativa
  • Redigiamo la perizia giurata
  • Elaboriamo un dossier completo da presentare agli accertatori in caso di verifica