Torna su
Contributi Eber
Contattaci

Supportiamo le Imprese artigiane iscritte all’EBER (Ente Bilaterale dell’Artigianato in Emilia Romagna) nella richiesta dei contributi a fronte di investimenti sostenuti. 

DI COSA SI TRATTA 

EBER (Ente Bilaterale dell’Artigianato in Emilia Romagna) nasce nel 1991, da un accordo fra le parti sociali emiliano-romagnole.  Gli scopi sono molteplici, accomunati dal fatto di agire a sostegno tanto delle imprese artigiane, quanto dei lavoratori dipendenti delle stesse. La bilateralità, nel caso di EBER, è infatti questo: essere un ponte tra le due parti del mondo artigiano, nel principio della condivisione.

Dal 1995 EBER eroga prestazioni a sostegno dello sviluppo imprenditoriale.

REQUISITI 

  • Imprese artigiane
  • iscritte ad EBER
  • con almeno 1 dipendente

Le imprese che rispettano questi requisiti e che sostengono spese per investimenti e miglioramenti aziendali, possono richiedere un contributo a fondo perduto, che non confligge con altri contributi, anche pubblici, a cui l’impresa può accedere.

LINEE DI INVESTIMENTO

MIGLIORAMENTO AMBIENTE LAVORATIVO IN MATERIA AMBIENTE E SICUREZZA

soglia minima di spesa € 7500

ACQUISTO DI MACCHINARI, ATTREZZATURE, IMPIANTI

soglia minima di spesa € 7500

ALLESTIMENTO AUTOMEZZI ATTINENTI ALL’ATTIVITA’ AZIENDALE

soglia minima di spesa € 2000

RISTRUTTURAZIONE E RINNOVO LOCALI AZIENDALI

soglia minima di spesa € 7500

MISURE DI CONTENIMENTO ENERGETICO

soglia minima di spesa € 7500

SOFTWARE PRODUTTIVI

soglia minima di spesa € 5000

AGEVOLAZIONE 

Il contributo viene calcolato nella misura 10% dell’importo imponibile dell’investimento, per un massimale proporzionale al numero dei dipendenti dell’Impresa:

  • da 1 a 3 dipendenti: 1200 €
  • da 4 a 6 dipendenti: 2000 €
  • da 7 a 10 dipendenti 3000 €
  • oltre 10 dipendenti 5000 €